Il taiji quan è un’antica arte che raccoglie e sviluppa alcuni aspetti della cultura e della civiltà cinesi: la filosofia taoista, la medicina tradizionale, le arti marziali. E una pratica di “lunga vita” che utilizza contemporaneamente, concentrazione, respirazione e movimento, nel rispetto della circolazione, dell’energia del corpo umano, del rilassamento e della tranquillità della mente. Più recentemente il taiji quan e diventata una pratica terapeutica, insieme a tecniche quali il Qi Gong, l’agopuntura, la fisioterapia e il mas- saggio. L’azione del Tai ji quan e preventiva poiché rafforza il corpo aumentandone le capacità di difesa e di resistenza nei confronti della malattia, sviluppa un maggior equilibrio e armonia tra l’interno e l’esterno del corpo, tra noi e ciò che ci circonda, migliorando la qualità della nostra vita. Attraverso la pratica del taiji quan l’organismo si allinea alle leggi naturali, ritrova equilibrio nel rispetto delle energie yin e yang che, secondo l’antica filosofia taoista, regolano l’equilibrio universale e, di conseguenza, l’equilibrio del nostro corpo.
Qui gong si tratta di una pratica millenaria frutto della somma di conoscenze che i cinesi hanno interiorizzato osservando e studiando le leggi della natura. Esso affonda le sue radici in una “scienza della natura” di matrice taoista sulla quale ancora e basata la medicina tradizionale cinese. E' un sistema di esercizi (gong) attraverso il quale si riesce a dare equilibrio, nutrire, controllare l’energia (Qi) che circola nel corpo attraverso il sangue e la respirazione. Il Qi, secondo i cinesi e un flusso energetico che pervade tutto, permea di sé il cielo, la terra, l’uomo. Dal suo perenne rarefarsi, prendono origine e fine tutte le forme esistenti. Il suo perpetuarsi e dovuto all’equilibrio dinamico dei due principi opposti e complementari detti: yin e yang. La funzionalità dei nostri organi, e la nostra attività psichica e cognitiva dipendono dai flussi del Qi all’interno dell’organismo. In questo senso, sia i disturbi fisici che quelli mentali sono prodotti da alterazioni di questi flussi, da carenze o eccessi di Qi. In Cina si utilizza il Qi Gong per ottenere e man- tenere un buon stato di salute, e con la pratica costante nel tempo, e possibile acquisire la capacita di dirigere e controllare il Qi al di fuori del nostro corpo (wei qi) al fine di curare altre persone, aumentare la capacita di conoscenza del sé e del mondo circostante.